Lo skipper

FRA

Nationalità

0
Anni

Vive a: Port Saint Louis Du Rhone - France

Miglia navigate: 20.000+

Gruppo: TBA

Stato: Early Applicant

Da dove viene la tua passione per la vela?

Quando mi sono trasferito nel sud della Francia con i miei genitori, ho iniziato a navigare su monoscafi a Marsiglia, quando avevo 13 anni. Navigare con la mia famiglia e attraversare verso la Corsica è stata la mia prima esperienza di navigazione d’altura nel 1982. Ringrazio mio padre per avermi mostrato la strada.

Che lezioni hai imparato dalla vela?

Quando ho conosciuto Eric Tabarly da bambino, ho capito che devi essere in grado di arrivare da solo se inizi a navigare, ed è meglio fare che parlare.

Cosa ti ha portato alla vela in solitaria?

Mi piace aprire la mente al mare, sentire la barca, il vento nelle vele e la forza della natura. Essere soli è sempre una sfida.

Cosa ti ha portato a iscriverti a questo evento?

Il mio primo sogno da bambino è stato quello di attraversare l’Atlantico da solo. Fatto ciò, vorrei realizzare il mio secondo sogno navigando “da solo in giro per il mondo”. Il Vendée Globe è troppo costoso e mi piacciono le barche da regata IOR, ecco perché ho comprato il mio Frers 48. In realtà mentre lo preparavo, ho capito che il GSC mi dà questa possibilità di farlo ora.

Come intendi prepararti per questo evento?

La barca è a terra nel cantiere navale per i preparativi per la circumnavigazione. Le regole di sicurezza GSC sono ottime e ti danno più lavoro, ma vorrei essere pronto per l’estate 2022. Questo mi darà abbastanza tempo per navigare da solo in diverse condizioni meteorologiche.

Quale credi sarà la più grande sfida?

Venti forti, mari agitati e clima freddo negli oceani Indiano e Pacifico, ma sai che Capo Horn sarà la ricompensa.

Parlaci della tua barca o di quella che vorresti avere.

Mi sono innamorato quando l’ho vista a terra ed ho pensato sarebbe stata la barca del mio prossimo sogno intorno al mondo. È una robusta barca in alluminio costruita nel 1985 per la Sidney-Hobart. È stata poi attrezzata come fast cruiser dandole una seconda vita. L’ho modificata per la navigazione in solitaria e per facilitare le riparazioni se necessario.

Intendi legare questa tua sfida personale ad un messaggio sociale?

Pensa più alla vita reale che a quella virtuale.

Esperienza di vela

Molte Regate in Mediterraneo (Solitaia, Doppio)
Crociera in Polinesia (2002, 2004, 2006)
Attraversata dell’Atlantico 2010 (in solitaria) e 2012 (in doppio)
Traversata dell’Atlantico 2016 e 2020 (in equipaggio)
Molti trasferimenti professionali

La barca

Invelatura di bolina: 90 m2

Invelatura alle portanti: 207 m2

Numero Velico: TBA

Progetto: German Frers 48

Anno: 1985

Gruppo: TBA

LOA: 48 ft

Dislocamento: 8500kgs